SENZA ALCUNA MERAVIGLIA…..

SENZA ALCUNA MERAVIGLIA.....

ciao “babbo”…
no,non devo aggiungere altro alla lista dei regali…volevo solo confermarti quanto dettoti in privato:un NATALE SENZA MERAVIGLIA:
Ricordi come ti dissi? mi telefonasti dopo aver letto mia mail e ti dissi”non preoccuparti…adesso scatta l’autobeatificazione…e perché no?anche il plotone d’esecuzione delle guardie del corpo…”
Inizia tutto dalla solita presa per i fondelli che il plurale è in “forma mentis” (da un po’ va di moda dire così)con richiesta di santificazione: facciamo tutto per gli altri,o nel caso specifico per il “sucitato fratello” (ma che bontà d’animo…)da quando è nato….
poi una passatina di lezione anche sulla “dualità”…perché “siamo bravi ad essere in due quando va tutto bene” (poi se volessimo contare le balle….: noi ad essere in due non siamo MAI STATI BRAVI…anche quando tutto va bene!!!! : “lo vedi quel fazzoletto nero? ” “no…è bianco” …..)non lo siamo quando “la famiglia” ti ricorda le responsabilità….. ;premesso che la famiglia non è una unica persona,ma la dualità sta nel ricordarsele prima di tutto a se stessa….e poi agli altri….,e non è famiglia (lo dico da anni e lo dirò sempre) quella che pretende le soluzioni dal singolo,o peggio ancora,quella che si para il culo dicendo “cosa possiamo fare?”(oltretutto bocciando tutto cio che dici…)per lavarsene le mani….!
DIci di no? ahahaha sapessi quante volte ho sentito al telefono” eh..lo dici a me? io a lui(me medesimo:gio) lo dico sempre” …come a dire:”ho fatto il mio!”
Poi la solita storia sui sacrifici dei nostri genitori……che io non penso ma chi è beata o già santa sì…..,la solita storia sul SILENZIO…..(libero di stare in silenzio come e quando voglio…almeno questo)…adesso la viletta bipiano non è buona(solo perché dico la verità: abbiamo stili di vita DIVERSISSIMI….)….e DULCIS IN FUNDO….”SCOPRIAMO” di valere poco….!
Oh Dio mio….,io non prego 25 ore al giorno,non seguo tutti i preti dell’emittente di turno,non difendo sempre l’altro(pur a costo di mettermi contro mio fratello),non passo la giornata a vedere messe e rosari…eppure,mio Dio,….so da secoli di valere poco;
Forse perché nella “forma mentis” di qualcuno che vive di “Dualità” …TUTTO CIO CHE FACCIO IO,NON Và BENE??? forse perché io non ho bisogno dele “tre marie” che mi difendono? forse perché se anche entro in casa ho la DIGOS che controlla le tracce delle mie scarpe???
Benedetta “dualità”…sacrosanta “formamentis” che mi ricorda di star attento a dove ti siedi,a non vestirti in quell modo,a non dire bugie,a non essere ottimista,a pensare sempre alle bollette,ai guai,alla tragedia grecoromana etc etc etc…
Anche io voglio sperare che questo natale sia migliore, di non aver bisogno di un avvocato per ogni cosa che dica,di non dover scrivere un post sul blog MIO sapendo che “chi passa per caso” o chi ci viene di proposito mi farà parlare altre tre/quattro volte di quell post…,senza dover pensare che devo giustificare anche cio che scrivo su uno spazio virtuale….
Insomma…spero che da Natale in poi nulla sia scontato e “senza alcuna meraviglia” (infatti era scontata la santificazione…): lo sanno tutti che sono un ORCO,che tratto male tutti,scostante,antipatico,offensivo senza valori etc etc etc….inutile ripeterlo sempre!!!! MERAVIGLIATEMI ( e soprattutto MERAVIGLIATEVI -come una bambina in africa che vede il mondo anche oltre la terra arida- nelle “dualità” di altri argomenti di discussione… ): parlate d’altro….! buon natale!

caro babbo …

caro babbo ...

caro babbo Natale,sai cosa vorrei?..

…..VORREI…

– CI SI RICORDASSE DEI MIEI PASSATI 40 ANNI SEMPRE,e non solo quando serve a infierire

-Sentirmi realizzato con un piccolo bar tutto mio,una mia vita,una casa GESTITA DA ME,vivere da “zozzoni”,non aprire porta a chi non gradisco….

– non avere nulla di materiale,ma neanche dover essere in debito con tanti: anziché conservare case e beni materiali solo per “ricordo” o “principio”..e poi sentirmi rinfacciare SEMPRE cio che devo agli altri…

-meno ipocrisia nelle persone:ad esempio quelli che escono da messa e dopo due secondi danno libero sfogo alla loro rabbia verso gli altri (magari perché non hanno più chi li faccia sentire degli DEI)mettendo sotto i piedi l’umiltà pensando che possano insegnare sempre qualcosa agli altri…!

-un piccolo pc(va bene anche un tablet)dove possa passare tutto il tempo che voglio senzadover dar conto a nessuno..perché OGNUNO HA I SUOI HOBBY ,lo sappiamo :chi PASSA TUTTO IL TEMPO IN CELLULARE,chi con lo sport,chi con le preghiere…etc

-essere padrone delle mie scelte,e non sentirmi dire continuamente “ma non vuoi sposarti?” (che poi se volessi…non lo dico a te) solo per giungere ai soliti discorsi economici!

-vorrei che quei “buon’uomini” ai quali ho inviato il mio c.v. (portierato,impresa di pulizie,lavapiatti, ristoratore in germania)mi rispondessero anche per un “No”!

-che molti capissero che non ho bisogno di chi mi dà ordini,ma di chi li riceve!

-svegliarmi un giorno immerso nei sorrisi,come se tutti fossero sotto effetto di droghe!

-evitarmi l’elenco di tutti i miei guai ogni volta che apro una discussione…

-che gli altri non si aspettino da me ciò che LORO vorrebbero fare,che le donne ,le quali hanno tanto sbandierato la parità dei sessi..non dicano “questo spetta all’uomo,e quest’altro speta alle donne…”

-non sentire ABUSI sul “plurale majestatis” ( “dobbiamo fare?” “dobbiamo vedere?” “vogliamo pensare qlcsa…?” etc etc)

-che chi venisse a casa mia..lasciasse i problemi fuori alla porta…(ho gia i miei e chi me li elenca)

-che almeno una volta il mio operato fosse apprezzato…

-svegliarmi con auto piena di benzina,motore in regola e documenti a posto..per andar a spendere un buono da 1000 euro di detersivi e cibo…almeno per una settimana non sentirei “manca tutto ” (forse)

-una casa su un’albero,dove poter invitare amici e conoscenti senza dover inventar balle per le persone non gradite agli altri membri della “famiglia”….!!!

– un monastero da accudire…cosi io mi ci farei la mia stanza personale,e mia sorella sarebbe sempre in chiesa…!

-dei sacchetti di ottimismo….da donare a quelli che incontro per strada…con il muso sotto i loro piedi!

-una bella auto…magari un SUV..anche “economico”(dacia duster a 12mila euro)con impianto a gas….ed un corredo di almeno 500 euro…per andar a trovare mio zio in montagna,che pur sapendo che sto senza auto…continua a chiedermi quando vado da lui!!!

-non voglio la botte piena e la moglie ubriaca…noooooooooooooo…vorrei il frigo pieno e la pancia vuota..che poi a riempirla ci penso io…!

INSOMMA CARO BABBO NATALE…..IO TI HO FATTO UNA LISTA….MAGARI SCEGLI SOLO UNO DI TUTTO QUESTO….MA SE PROPRIO VUOI DIMOSTRARMI CHE ESISTI….DATTI DA FARE,CAXXO!!!

ps:se proprio vuoi mettere anche la ciliegina sulla torta…mi fai vedere anche la classe politica che campa con un reddito di un pensionato??? sai com’è? i reality estremi mi mettono di buon’umore!!!

in quanti pezzi la mia vita..

in quanti pezzi la mia vita..

Quando i giapponesi riparano un oggetto rotto, valorizzano la crepa riempiendo la spaccatura con dell’oro.
Essi credono che quando qualcosa ha subito una ferita ed ha una storia, diventa più bello.
Questa tecnica è chiamata Kintsugi ……. Rendere belle e preziose le “persone” che hanno sofferto……questa tecnica si chiama amore
Il dolore è parte della vita. A volte è una parte grande, e a volte no, ma in entrambi i casi, è una parte del grande puzzle, della musica profonda, del grande gioco. Il dolore fa due cose: Ti insegna, ti dice che sei vivo. Poi passa e ti lascia cambiato. E ti lascia più saggio, a volte. In alcuni casi ti lascia più forte. In entrambe le circostanze, il dolore lascia il segno, e tutto ciò che di importante potrà mai accadere nella tua vita lo comporterà in un modo o nell’altro.
a me il dolore non lascia più spazio….,ha riempito ogni centimetro,ed anche se come dico spesso ai miei giovani “l’uomo indossa spesso una maskera”….,ormai la mia maskera lascia oltrepassare il dolore…,
perché non serve unire i pezzi con dell’oro,i pezzi di piccola felicità fanno ancora più male,perche come vengono…così vanno via….
Ho perso la gioia di uscire con amici,di invitarli perché per farlo serve un permesso del giudice,di sorridere perché se sorridi non hai capito i problemi che hai,di pensare con positività..perché sei ignorante se lo fai…;
e non ho più oro per unire i pezzi….,non ho più fiducia nel fatto che queste piccole crepe siano un segnale d’esperienza….,
Non ho più legante….ma solo cocci….,e non posso neanche “pagarli” quindi non sono miei!!!
la depressione non è quando non trovi le rispo alle domande….,la depressione è quando …non vuoi più farti domande!!!!

pizzick è vas….nun fann pertus

pizzick è vas....nun fann pertus

letteralmente: pizzichi e baci non fanno danni (più o meno)…è un vecchio detto partenopeo,e mi gira nella testa da ieri sera,da quando una amica di chat mi ha trattenuto fino alle 24e30 (con conseguenziali maledizioni di mia sister 🙂 ) al pc per raccontarmi la sua storia un po’ “trulla”…;
è vero:un pizzicotto a volte è segno d’affetto…,a volte è un segno è basta,lo sa chi è vittima di mariti o fidanzati maneschi,lo sa anche il mio cane,al quale rompo le scatole dandole pizzicotti antistress….lo sa chi dice in giro che sono io la causa di tanti “pizzichi sulla pancia”….insomma lo sanno tutti;un pizzico lascia il segno!
C’è un segno in chi lo riceve,vero..ma anche in chi lo dà….e spesso la vita si diverte a mescolare le carte tra i due;poi ognuno vede i “pizzichi propri” come quelli più gravi;
sulla mia pancia (che ne hà di spazio…) anche io vedo spesso dei pizzichi,
(“perché non fai un figlio?” “non hai stimoli per corteggiare..” “non ho altri soldi da darti…” “se sto morendo ..DEVI fare tu servizi…e COME DICO IO..”-DUX- ” “dicesti che zanzariera si poteva togliere..o l’ho sognato?”…..) e solo perché me li lascio scivolare addosso o perché non lo dico a tutti… non vuol dire che non lascino i segni…,
Contando tutti sti segni,mi son svegliato alle 6e35 di una non chiara mattinata,senza voglia di respirare …perché a volte anche respirare è un problema;
Noia la chiamano…..la stessa noia che mi vede arrendermi all’idea di “abbandonare” tutto e tutti: “perché non vendiamo tutto e andiamo via?” ….un giorno avrei giurato sulla mia vita di non pronunciare mai queste parole,sopratutto rinnegando i miei luoghi preferiti…..,ma son stufo di sentirmi ripetere come un disco le solite cose….e alla fine ti arrendi come il surfista si arrende alle maree californiane…..;
Sia CHIARO: NON è L’ENNESIMO POSTO CONTRO TIZIO O CAIO,(che poi si svegliano tutti “moderatori del…” mio blog…)è forse un Post contro di me….;se mi si arriva a dire che ho dilaniato i beni altrui,che ho sbagliato tutto,che gli altri avrebbero fatto meglio di me…,BHè…che volete risponda?
Testiamo anche questa possibilità….,tanto è cosi che i cuori si decompongono no? lasciando un pezzo di loro in ogni luogo….ecco,forse è il momento di continuare a “seminarli” in giro….;
lo so: la noia non porta a niente…,ma i miei passi li ho fatti tutti in silenzio..trovandomi le porte chiuse,e a stare sempre dietro una porta,in attesa che ti aprano……non ne vale la pena;
La noia non porta a niente dicevo,ma alla soglia dei 41,senza nessuna positività all’orizzonte….senza veder realizzati i tuoi desideri(che OVVIAMENTE sono solo miei…perché ognuno ha i suoi…)vivendo dove POCHI vorrebbero vivere….(me compreso)… è meglio non farsi portare a niente,perche sarebbe un’ennesimo pizzico che mi verrebbe dato in futuro lasciando ancora un altro segno….senza concludere nessun “pertus”….
auguri nonno giò!

lassù qualcuno mi ama….MA NON HA FRETTA DI DIMOSTRARMELO!

lassù qualcuno mi ama....MA NON HA FRETTA DI DIMOSTRARMELO!

…PENSAVO PROPRIO A QUESTO:
stanotte mi son svegliato alle 3:00 la mia sorellina più piccola(caso strano) dormiva….ed ho preferito non svegliarla;mi sono affacciato alla finestra e ho ripensato al mio sogno….:
sogno spesso il bar dove mi sono fatto le ossa portando il vassoio,sogno di un padre che MI AMAVA,MA NON VOLEVA MOSTRARLO,e quando qualcuno gli chiedeva di non essere troppo duro con me,lui rispondeva che “i figli si baciano nel sogno e si richiamano da svegli”….
Sogno di una madre che spesso litigava con la figlia,ed in tono scherzoso le affibiava sopranomi vari….,la stessa mamma che spesso veniva al mio lettino a darmi la buonanotte…,
La stessa mamma che a detta di molti mi ha “viziato”….,forse dandomi dello “scansafatiche”…..e facendo prendere ste abitudini a tutto il vicinato….;
Sogno di una famiglia felice,dove i miei genitori si coadiuvavano al bar,SENZA LITIGARE,perche mia madre anche se autoritaria,sapeva anche dar spazio al marito…e HAIMè…non era “vecchio stampo”…..SAPEVA rimboccarsi le maniche e fare da mamma,da commerciante,da insegnante,da psicologa……etc;
Sogno di una famiglia felice ,dicevo, dove mamma non offendeva papà,non gli faceva pesare più di tanto i suoi errori,non gli ripeteva a disco le sue preoccupazioni,nondiceva a tutti di essere una martire,ed anche se canticchiava “lucia lucì…a martire song’ij….” lo faceva solo in casa (il mercoledì a scuarciagola,per svegliare papà)quando nessuno la sentiva….(papà compreso,che non si svegliava neanche con le bombe)
Mia madre e mio padre mi hanno insegnato tanto….,mia madre mi diceva sempre di leggere qualcosa,e lei leggeva tantissimo…così quell po’ di cultura che ho,senza “il pezzo di carta” lo devo a lei…..;
Mio padre mi ha insegnato ad incassare i colpi….,anche se non son bravo come lui,anzi….,diceva sempre:”lascia parlare tutti…falli sfogare…”
Così mio padre che veniva derubato da metà del suo quartiere(e della sua parentela) spesso veniva accusato di essere un ladrone….ma non reagiva…..,se ne stava in silenzio…
Lo stesso silenzio che provo ad operare io quando mi accusano di essere un APROFITTATORE,UN USURPATORE,UN LADRO,BUGIARDO,UN FALLITO,UN SOGNATORE,UNO SCANSAFATICHE…..perché a volte ti si apre adosso la macchina del fango….e spesso la apre chi è gia un accreditato santone…,
L’offesa è un’arma ….ma le armi andrebbero posate,se andiamo in chiesa a pregare per la pace;ne son sempre più convinto…pregare per la pace nel mondo serve a poco se non sappiamo crearla in un mininucleo!
non chiedo il silenzio stampa sui miei errori(ma quando mai è stato effettuato?)né un esame di coscienza personale(idem)…ma solo..pensare….prima di sputare!
Difficile,lo so….,perché poi basta dire “non mi fa piacere dirti ste cose”….(per la serie:non mi fa piacere vederti soffrire,ti sparo direttamente al cuore)…,eppure so che qualcuno (forse)mi ama…. anche se non è qui…,magari lassù
si:lassu’ qualcuno mi ama….ma lo fa con molta discrezione!

tra IDIOZIE E CATTIVERIE…

tra IDIOZIE E CATTIVERIE...

quanto tempo ci lasciamo alle spalle?tanto…ed anche se pensiamo che è tempo “perso”..perche non lo troveremo piu…continuiamo a perseverare nei nostri errori;

A questo pensavo qualche giorno fà…in un momento non proprio felice,

è capitato domenica scorsa,quando mi recai a prendere un’amico a casa sua perche non poteva prendere la sua auto;

come mai? bhè..davanti alla sua auto in sosta c’era il cadavere di una signora cinquantenne,morta di colpo stroncata da un infarto!

Quando arrivai sul posto trovai il cadavere coperto da un telo ed il mio amico sotto shock un po impietrito…decisi di non chiamarlo subito,rimasi aosservare quel corpo coperto anche io…,

Inutile dire che il primo pensiero della mia mente volo’ a quella maledetta sera che andai a vedere il corpo di mio padre…lo stesso telo,quasi a voler coprire gli errori fatti dagli umani….,la stessa rabbia che quella sera sfogai a due agenti di polizia che mi confidarono di averlo conosciuto..perche nel mio bronx ci venivano spesso di pattuglia,”era un esempio unico:lavoratore onesto ed ogni volta che entravamo per un caffe ci sorrideva dicendo ‘marescia’ arrestatemi,che a casa mia si vive male..’ con la serenita’ di chi sa’ che MAI avremmo potuto neanche ipotizzarlo in una volante…perche troppo onesto….ecco:tu sei come lui,segui il suo esempio…e vivi di onestà nel suo ricordo”,non ebbi modo di frenare le lacrime,quelle stesse lacrime che da quel giorno ingoio come abbinamento a chi ingoia bocconi amari…;

a tutto questo pensavo,davanti a quella donna stesa a terra,volata anche lei alle porte del paradiso con lo stesso aereo di papa’: il volo “cuore matto”….

Pensavo al tempo che abbiamoa nostra disposizione..e che sprechiamo a criticare questo o quello,ad impicciarci nei blog altrui,ad insultare ed offendere,a trovare modi per incolpare gli altri,ad esserea tutti i costi “superiori”rispetto a tanti….,

Pensavo a quanto facciano male le cose dette senza sapere,(tu tratti male a tizio e caio….come ti sopportano?)a quanto tempo evito di sprecare,qundo mi chiedono su di una famiglia e NON SAPENDO NULLA,PERCHE LA FAMIGLIA VERA LA SA CHI LA VIVE… e non chi la sente raccontata NON MI PRONUNCIO!

ma al di la di tutto…pensavo che dovremmo aver piu tempo per essere felici,perche troppo spesso viviamo nell’infelicità delle nostre incertezze(domani come faremo?…caxxx ma viviamo l’oggi!!!!)rendendo infelici anche chi ci sta accanto,

Io non ho imparato nulla da mio padre,non ho seminato bene,ho raccolto ancora peggio,non mi preoccupo di voler ostentare ricchezze e tesori,non mi preoccupa il giudizio altrui(sopratutto quando viene da fonti inattendibili)…eppure mi preoccupa il tempo…

Troppo tempo stiamo gettando scrivendo male di tizio o di caio

troppi giorni passati a rimpiangere i bocconi ingoiati(che ormai sono ingoiati e ne verrano altri…),i “pizzichi sulla pancia”,etc etc….,troppo tempo a girare “per caso” negli scritti altrui,troppo…troppo tempo e poi?

basta un secondo..e non ci sei piu,ti coprono con lo stesso telo che copri’ mio padre,che aveva la signora sull’asfalto,lo stesso telo che separa un corpo rimasto immobile da un’anima che danza su una nuvola,ed addio alle “ricchezze”…addio all’ostentazione,ai “sacrifici” ..tutto finisce in un addio!

Scrivo “idiozie cattiverie” e immondizia….,ma oggi mi sono concesso una pausa da questo mio immondizzaio: faccio la differenziata,e spero di differenziarmi anche quando arrivera il mio telo:prima di stenderlo alzatemi le labbra a mo di sorriso….perche come diceva qualcuno “la vita è un brivido che vola via..”ed abbiamo cosi poco tempo per sorridere…..!